Turismo: in Italia aumentano i visitatori

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
31/07/2022

Tra le notizie migliori di questa estate 2022 vi è senza dubbio la netta ripresa del turismo: in Italia sono previsti infatti oltre 30 milioni di cittadini in vacanza. I lavoratori del settore sono entusiasti e con i dati economici di questa estate si andrà molto vicino ai valore del 2019. Vediamo i dati economici per il settore.

turismo

Anche se le premesse non erano delle migliori vista l’inflazione crescente, il caos aeroporti e l’aumento dei contagi per Luglio, che hanno sicuramente avuto un effetto disincentivante, saranno circa 30 milioni gli italiani in vacanza. Questi numeri dunque avvicineranno di molto i valori del 2019, senza però superarli come previsto in precedenza.

Anche se non sarà l’estate dei record, ci sarà comunque modo di percepire dei segnali di ripartenza.

Estate 2022: i numeri degli italiani

Spiaggia

Vediamo quali sono i numeri degli italiani per l’estate 2022. Come annunciato in precedenza, l’Osservatorio Turismo di Confcommercio, realizzato in collaborazione con Swg, ha fissato il numero degli italiani in vacanza ad oltre 28 milioni. Per l’88% di questi si tratta di vacanze entro i confini nazionali, con una preferenza per i mare, 44%, e con la montagna in forte tendenza, 15%.

I valore del 2019 sono ancora lontani: in quell’estate sono stati in media 31,4 milioni gli italiani che hanno deciso di andare in vacanza. Le premesse per questa estate evidenziavano valori per circa 33-34 milioni di italiani in viaggio.

Turismo: forte anche il numero dei visitatori stranieri

Spiaggia

L’Italia conferma anche il suo appeal verso i turisti stranieri, che scelgono il Bel Paese dove passare le proprie vacanze. Si stima che i visitatori esteri saranno il 25% in più di quelli della scorsa estate. Ecco le parole a riguardo della presidente di Federturismo Marina Lalli:

Gli stranieri sono tornati in gran numero, soprattutto americani, britannici e arabi. Quindi i nostri timori per l’assenza di russi e cinesi, che non sono particolarmente rilevanti per numero ma lo sono invece per spesa media, è alle spalle.

Vanno molto di moda le principali sedi del turismo balneare, ossia: Capri, Porto Cervo, Taormina, Portofino e Forte dei Marmi.