Tutti i bonus confermati per il 2024: dal bonus mobili al bonus mutui

Nel 2024, il panorama dei bonus fiscali in Italia si arricchisce e si aggiorna, portando nuove opportunità per cittadini e famiglie. Dalla proroga di incentivi esistenti a nuove iniziative, il governo mira a sostenere varie esigenze: dal risparmio energetico alle famiglie in difficoltà, dalla mobilità sostenibile al supporto alle mamme lavoratrici.

Bonus confermati nel 2024

Scopriamo insieme quali bonus sono stati confermati per il nuovo anno e le novità che ci aspettano.

Carta Solidale

Nel 2024 viene rifinanziato il Fondo per la carta “Dedicata a te” con 600 milioni di euro per chi ha un Isee pari o inferiore a 15mila euro. Inoltre, viene incrementato di 50 milioni di euro il Fondo per la distribuzione di generi alimentari alle persone indigenti.

Bonus Asili Nido e Bonus Mamme Lavoratrici

Il bonus asili nido viene rifinanziato per i nuclei familiari con un minore di età inferiore a 10 anni e un Isee fino a 40.000 euro, con un aumento di 2.100 euro. Inoltre, le mamme lavoratrici da due figli in su riceveranno un extra in busta paga, con i contributi a carico dei lavoratori versati dall’Inps.

La Carta cultura e la Carta del Merito sostituiscono il Bonus App18. Il Bonus Psicologo raddoppia, arrivando fino a 50 euro per ogni seduta di psicoterapia.

Bonus Trasporti

Il Bonus Trasporti per l’anno 2024 prevede un contributo di 60 euro per l’acquisto di abbonamenti ai mezzi pubblici e per il trasporto ferroviario, limitato ai possessori della card sociale “Dedicata a te” con un Isee fino a 15.000 euro.

Ex Bonus Renzi

Dal 1° gennaio 2024 entrano in vigore le nuove aliquote Irpef, con l’accorpamento del primo e secondo scaglione di reddito sotto l’aliquota unica al 23%. Le detrazioni da lavoro dipendente saranno equiparate a quelle da pensione.

Bonus Stagionali

Si tratta di un’indennità “una tantum” di 550 euro per i lavoratori con contratti part time “ciclici”.

Bonus per la casa 2024 e settore edile

Ecobonus e Sismabonus

Resta per tutto il 2024 la detrazione al 50% per spese fino a 60mila euro per la sostituzione di serramenti e infissi, con l’Ecobonus per i condomini che prevede uno sgravio del 70% e il Sismabonus per le spese di messa in sicurezza antisismica con una detrazione del 50%.

Bonus Elettrico e Bonus Mobili

Il Bonus Elettrico è stato prorogato fino a marzo 2024, con una copertura di spesa di 200 milioni di euro. Il Bonus Mobili, invece, subisce una riduzione con un limite massimo di spesa, su cui applicare la detrazione del 50%, che passa da 8.000 a 5.000 euro.

Bonus Mutui e Bonus Barriere

Il Bonus mutui per chi ha meno di 36 anni e un Isee familiare inferiore ai 40.000 euro è stato prorogato fino al 31 dicembre 2024. Il Bonus Barriere è limitato al 75% solo per una serie di interventi specifici.