Bonus TV: quasi esauriti i fondi disponibili

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale

La transizione alla tecnologia digitale terrestre di secondo livello ha portato il bonus tv ad essere uno dei più utilizzati dagli italiani. Il suo sistema di richiesta semplice e la sua grande utilità hanno fatto in modo che i fondi siano già prossimi all’esaurimento: approfondiamo insieme la questione.

tv-set-g466ec4989_1920

Il bonus TV è una delle agevolazioni introdotte dal Ministero dello Sviluppo Economico, ideata per preparare gli italiani alla transizione al nuovo digitale terrestre. Questo infatti sarà visionabile solo su televisori che supportano la nuova tecnologia: gli altri saranno obsoleti.

Il governo ha reso noto che i fondi potrebbero terminare a breve, dunque è bene affrettarsi e non perdere l’occasione di sfruttare il bonus TV.

Bonus TV: fondi prossimi all’esaurimento

back-view-of-casual-woman-sitting-on-sofa-and-watching-tv-in-home

Il bonus TV godeva in origina di un planfond di 251 milioni di euro, che in seguito alla previsione corretta di un aumento delle domande presentate, è stato aumentato fino a 314 milioni con l’ultima legge Finanziaria. Secondo le stime il bonus rischia di rimanere senza fondi già in estate, precisamente per il mese di Agosto 2022.

Ciò è frutto della grande fruibilità del bonus, in quanto è utilizzabile da tutti, senza alcuna limitazione legata all’ISEE o ad altri indicatori. I bonus erogati fino ad ora sono stati circa tre milioni e seicento mila bonus TV.

Vediamo come funziona il bonus TV.

Bonus TV: come funziona?

Tv

Il bonus TV si sostanzia in due bonus ben distinti:

  • uno è il Bonus TV, che permette di ottenere 30 euro di sconto alla cassa su TV e decoder ed è riservato alle famiglie con ISEE minore di 20.000 euro
  • Bonus TV Rottamazione, che permette di ottenere 20% di sconto alla cassa su TV fino a un massimo di 100 euro se si rottama un vecchio apparecchio, ed è disponibile per tutti.

Le risorse consumate fino ad ora ammontano a circa 225 milioni di euro, dunque rimangono pochissimi mesi prima che il bonus finisca.