Rateizzazione di saldo e primo acconto 2024 per le partite IVA

Nel 2024, le partite IVA dovranno affrontare una nuova modalità di rateizzazione per il pagamento del saldo e del primo acconto delle imposte sui redditi. La recente proroga della scadenza al 31 luglio 2024 ha modificato il calendario delle rate, fornendo più tempo per effettuare i pagamenti.

Autore: PhotoMIX-Company / Pixabay

Scadenze di rateizzazione 2024

Per coloro che effettueranno il versamento entro il 31 luglio 2024, il calendario delle rate sarà il seguente:

Rata Scadenza Interessi (%)
31 luglio 0,00
20 agosto 0,17
16 settembre 0,50
16 ottobre 0,83
18 novembre 1,16
16 dicembre 1,49

Differimento al 30 Agosto

Le partite IVA che non riusciranno a rispettare la scadenza del 31 luglio avranno la possibilità di differire il pagamento al 30 agosto 2024, con una maggiorazione dello 0,40% sull’importo dovuto. Anche in questo caso, sarà possibile rateizzare il pagamento secondo il seguente piano:

Rata Scadenza Interessi (%)
30 agosto 0,00
16 settembre 0,18
16 ottobre 0,51
18 novembre 0,84
16 dicembre 1,17

Nota: L’importo da rateizzare deve essere preventivamente maggiorato dello 0,40%.

Secondo acconto 2024

Non vi sono attualmente modifiche per quanto riguarda il pagamento del secondo acconto, che deve essere effettuato in un’unica soluzione entro il 30 novembre 2024. Tuttavia, è importante notare che l’ultima rata del primo acconto è prevista per il 16 dicembre, dopo il termine per il secondo acconto. Questo calendario potrebbe suggerire un prossimo intervento normativo per armonizzare le scadenze di pagamento.

Riflessioni sugli acconti

Queste nuove disposizioni mirano a facilitare la gestione dei pagamenti per le partite IVA, garantendo maggiore flessibilità. È consigliabile per i titolari di partita IVA rimanere aggiornati su eventuali ulteriori modifiche normative che potrebbero essere introdotte per il 2024.