Social Card da 460: cosa puoi e non puoi comprare, la lista completa

Il Governo italiano ha lanciato per il 2024 un nuovo strumento di supporto finanziario chiamato “Dedicata a te”, volto a fornire un aiuto concreto alle famiglie e agli individui più bisognosi. Con un fondo complessivo di 650 milioni di euro, derivante dalla legge di bilancio e da fondi residui dell’anno precedente, la Social Card “Dedicata a te” mira a raggiungere circa 1,4 milioni di cittadini italiani, distribuendo loro 460 euro ciascuno per l’acquisto di beni essenziali.

Il valore della Social Card, che quest’anno sarà erogato in una soluzione unica, può essere utilizzato per l’acquisto di alimenti di base come pane, pasta e carne. Importante novità di quest’anno è la possibilità di utilizzare la carta anche per l’acquisto di carburanti e abbonamenti ai trasporti pubblici, estendendo così il raggio di azione della card e il supporto offerto alle famiglie nella gestione delle spese quotidiane.

Tuttavia, ci sono delle limitazioni sugli acquisti possibili con la Social Card: non è permesso acquistare bibite zuccherate, alcolici, medicinali da banco e articoli per l’igiene personale. Queste restrizioni sono state impostate per garantire che i fondi vengano utilizzati per coprire necessità primarie e non per beni di lusso o non essenziali.

INPS e Comuni in collaborazione per la Social Card

La gestione della distribuzione della carta è affidata ai comuni, che operano in collaborazione con l’INPS. L’INPS selezionerà i beneficiari sulla base delle dichiarazioni dei redditi dell’anno precedente, garantendo che la carta venga distribuita a chi realmente ne ha bisogno. Per essere ammissibili, i cittadini devono avere un ISEE annuale inferiore a 15.000 euro e non devono essere beneficiari di altri sussidi statali, come l’indennità di disoccupazione o la mobilità.

Un aspetto cruciale della Social Card è che le famiglie con numerosi componenti e quelle con figli piccoli riceveranno una priorità nelle graduatorie. Inoltre, i beneficiari hanno un limite di due mesi per effettuare il primo acquisto con la card, un requisito che aiuta a verificare l’effettiva necessità di supporto del beneficiario. Per coloro che non utilizzano o non ritirano la card entro il termine stabilito, sarà prevista una finestra supplementare di riscossione verso la fine dell’anno.

Cosa puoi comprare e cosa non puoi comprare con la Social Card

Ecco un elenco puntato degli articoli che possono essere acquistati con la Social Card “Dedicata a te” del valore di 460 euro:

  • Pane: acquisto di vari tipi di pane per il fabbisogno quotidiano.
  • Pasta: varietà di pasta come base per molti pasti.
  • Carne: varie tipologie di carne per una dieta bilanciata.
  • Carburanti: per facilitare gli spostamenti necessari, ad esempio per lavoro o necessità.
  • Abbonamenti ai trasporti pubblici: per ridurre le spese di mobilità quotidiana.

Restrizioni:

  • Non è possibile acquistare bibite zuccherate.
  • Non è possibile acquistare alcolici.
  • Non è possibile acquistare medicinali da banco.
  • Non è possibile acquistare articoli per l’igiene persona