Un bonus da 80 euro per semplificarti la vita: chi può richiederlo?

Muoversi nelle grandi città italiane può rappresentare un costo significativo, sia che si utilizzino mezzi privati sia che si opti per il trasporto pubblico. Con l’aumento delle tariffe dei biglietti e degli abbonamenti, il peso economico del trasporto incide notevolmente sui bilanci familiari.

Per alleviare questo onere, il governo ha introdotto un nuovo Bonus Trasporti per il 2024, un’iniziativa pensata per fornire un sostegno economico tangibile a chi ne ha più bisogno.

Il Bonus Trasporti 2024

Il Bonus Trasporti del 2024 ammonta a 80 euro, un incremento rispetto agli anni precedenti, e sarà distribuito tramite la carta “Dedicata a te”. Questa carta è riservata alle famiglie in difficoltà economica e contiene circa 70 euro destinati all’acquisto di biglietti e abbonamenti per i mezzi di trasporto pubblico. Una parte dell’importo è inoltre utilizzabile per l’acquisto di carburante, offrendo un supporto versatile per diverse esigenze di mobilità.

Requisiti per accedere al Bonus Trasporti

Per beneficiare del Bonus Trasporti, è necessario soddisfare alcuni requisiti specifici:

  • ISEE Familiare: Il nucleo familiare deve avere un ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) aggiornato e inferiore ai 15.000 euro.
  • Residenza: Tutti i membri del nucleo familiare devono essere iscritti all’anagrafe comunale.
  • Compatibilità con Altri Sostegni: La carta “Dedicata a te” non è compatibile con altri tipi di sostegno economico, come il reddito di inclusione, la Naspi (indennità di disoccupazione) o la DisColl (indennità per i collaboratori coordinati e continuativi).

Come ottenere la Carta “Dedicata a Te”

L’accesso alla carta avverrà in modo automatico fino ad esaurimento dei fondi disponibili. La priorità sarà data ai nuclei familiari più numerosi e con un ISEE più basso, per garantire che il sostegno arrivi prima a chi è in maggiore difficoltà. Tuttavia, è essenziale assicurarsi che l’ISEE sia aggiornato e corretto.

Procedura di richiesta

Per assicurarsi di ricevere la carta, è consigliabile:

  1. Verificare e aggiornare l’ISEE presso un CAF (Centro di Assistenza Fiscale) o attraverso il sito dell’INPS.
  2. Controllare l’iscrizione all’anagrafe comunale per tutti i membri del nucleo familiare.
  3. Informarsi presso i comuni o i centri di assistenza locale sulle tempistiche e le modalità specifiche per l’assegnazione della carta.

Tabella riassuntiva del Bonus Trasporti 2024

Aspetto Dettagli
Valore del Bonus 80 euro
Distribuzione Carta “Dedicata a te”
Importo per Trasporti Circa 70 euro per biglietti e abbonamenti
Utilizzo Aggiuntivo Parte dell’importo per l’acquisto di carburante
Requisiti ISEE Inferiore a 15.000 euro
Residenza Tutti i membri iscritti all’anagrafe comunale
Compatibilità Non compatibile con reddito di inclusione, Naspi, DisColl
Assegnazione Automatica, con priorità ai nuclei familiari più numerosi e con ISEE più basso

Il Bonus Trasporti del 2024 da 80 euro rappresenta una misura significativa per supportare le famiglie italiane nei loro spostamenti quotidiani. Grazie a questa iniziativa, molte famiglie potranno affrontare con maggiore serenità le spese legate alla mobilità, contribuendo a migliorare la qualità della vita nelle città italiane.