Un nuovo Bonus bebè da 600 euro: ecco dove riceverlo

Negli ultimi anni, i governi italiani hanno introdotto vari incentivi e bonus per sostenere le famiglie, in particolare quelle con figli piccoli. Tra questi, la Regione Sardegna ha recentemente lanciato un bonus bebè speciale, destinato a incentivare le nascite e a contrastare lo spopolamento dei piccoli comuni.

Dettagli del Bonus

La Regione Sardegna ha previsto un bonus mensile fino a 600 euro per ogni bambino nato nel 2024. Questo incentivo è riservato alle famiglie che risiedono o si trasferiscono in comuni con meno di 5.000 abitanti. Questo provvedimento mira a contrastare il tasso di natalità più basso d’Italia, che in Sardegna è di 4,9 nascite ogni 1.000 abitanti, rispetto a una media nazionale di 6,7.

Inizialmente, il bonus era destinato ai comuni con meno di 3.000 abitanti. Tuttavia, con la Legge regionale del 5 febbraio 2024, n.1, l’accesso al bonus è stato esteso ai comuni con popolazione tra 3.000 e 5.000 abitanti, grazie a un ulteriore stanziamento di fondi.

Requisiti e modalità di erogazione

Una caratteristica distintiva di questo bonus è che non è legato allo stato reddituale del nucleo familiare. Pertanto, non è necessario presentare l’Isee per beneficiarne. Il bonus è destinato alle famiglie per ogni bambino nato, adottato o in affidamento preadottivo nel 2024, a condizione che la residenza sia in un comune con meno di 5.000 abitanti, o che ci si trasferisca in uno di questi comuni.

Per accedere al bonus, è necessario essere proprietari dell’immobile in cui si risiede o avere un contratto di affitto, mutuo o altro titolo equipollente. Inoltre, è fondamentale abitare effettivamente nell’immobile per l’intero periodo di ricevimento del bonus, pena la decadenza del diritto al contributo.

Entità del contributo

Il contributo mensile previsto è di 600 euro per il primo figlio e di 400 euro per ogni figlio successivo al primo, fino al compimento dei 5 anni del bambino. In termini pratici, ciò significa che per il primo figlio, il totale erogato è di 36.000 euro su 60 mesi, mentre per i figli successivi l’ammontare complessivo è di 24.000 euro.

Impatto e obiettivi del bonus Bebè 2024

Questo bonus rappresenta un sostegno significativo per le famiglie e un tentativo concreto di incentivare la natalità in Sardegna, una regione che sta affrontando una sfida demografica importante. L’obiettivo principale è non solo supportare le famiglie economicamente, ma anche promuovere la crescita demografica nei piccoli comuni, favorendo la loro vitalità e il loro sviluppo.