Ciro Eugenio Milani: suicidio annunciato sul proprio blog

“Primadipartire”: un blog, ciò che rimane della vita di Ciro Eugenio Milani, informatico di 26 anni che si è tolto la vita dopo averlo annunciato in Rete. Memorie e pensieri scritti con una tastiera, anche grazie alla pubblicazione automatica dei suoi interventi dopo la morte.

keyboard-with-yellow-flowers-cup-min

La notizia è ormai appannaggio della Rete. Ciro Eugenio Milani, informatico di appena 26 anni, si è tolto la vita gettandosi da un ponte nel fiume Adda. Una mossa annunciata tempo prima in Rete all’interno del proprio blog “primadipartire“, che è adesso ciò che rimane di lui per chi non lo conosceva.

Un canale mediatico personale in cui il giovane ha raccontato, talvolta anche minuziosamente, i giorni in cui ha maturato la decisione di farla finita.

Ciro Eugenio Milani: il racconto dei suoi ultimi giorni su un blog

Ciro Eugenio Milani: l’addio annunciato sul proprio blog (PRONTO)

Un blog. Due per la verità, il secondo con commenti pubblicati automaticamente dopo la sua morte. Questo è ciò che rimane di Ciro Eugenio Milani, giovane ragazzo informatico che ha deciso di farla finita all’età di 26 anni gettandosi da un ponte nel fiume Adda.


Leggi anche: Carlo Ruta: esiste la libertà d’informazione in Italia?

Un blog dove ha descritto, talvolta minuziosamente, i suoi ultimi giorni, noiosi o magari intensi, durante i quali ha maturato la sua decisione estrema: quella di gettarsi da un ponte.

Un canale mediatico personale utilizzato forse per gridare la sua disperazione o forse per cogliere gli ultimi bagliori di una vita che non gradiva. Il suo blog è lì, per tutti coloro che volessero leggerlo, non con occhio voyeristico ma per scoprire come incredibilmente la Rete sia stato il suo unico e ultimo modo di comunicare.

Si era sempre nascosto dietro pseudonimi, nomignoli, personalità e giochi enigmatici con i numeri della propria tessera da giornalista. Per poi rilevare, solamente all’ultimo, la sua vera identità.

La Rete come unico canale di sfogo

Happy woman chatting with friends online-min

Un blog, forse una parete di carta per rimanere lontani dalla vita reale. O forse più una membrana, attraverso la quale Ciro ha sussurrato la propria vita, generando talvolta ilarità nei commenti inviati sul suo blog (tanti, veramente tanti i commenti), altre volte frasi di conforto e altre ancora insulti e rabbia.

Tra i tanti utenti coperti da pseudonimi, risuonano i commenti di TheSwon:

“Ho letto tutto il tuo blog, commenti compresi. E non riesco a capire. Non riesco a capire se è tutta una messa in scena o tutta tragica realtà”.


Potrebbe interessarti: Tecnologie green: 7 buoni motivi per sceglierle

Lo stesso TheSwon scriverà poi sul proprio blog:

“Ciro è morto. Ed io mi sento un verme. Fin dal primo momento ho sperato fosse tutta una farsa. Era tutto vero. Luca K., ovvero Ciro Milani, autore del blog primadipartire, si è ucciso davvero. Io ci ho litigato per giorni, l’ho anche insultato, nella speranza che servisse a qualcosa. Non avevo capito niente. Ciro è morto davvero. Ed io sono un verme.”

Internet è comunicazione. È probabilmente la via maestra per comunicare con altri esseri umani. Ma in questo perfetto assioma si nasconde forse un’altra verità: la Rete dimostra come l’uomo non sappia più comunicare con altri suoi simili semplicemente guardandosi negli occhi. Ma lo può fare, oggi, con un blog. Giusto o sbagliato che sia.

Luca Paolucci
Laurea in Economia e Management
Laureando in Management Internazionale
Suggerisci una modifica