730

Il modello 730 per la dichiarazione dei redditi: che cos’è, quando nasce e quali sono i soggetti interessati?

Modello 730: come nasce e quando?

Il modello 730 è stato creato durante una semplificazione avviata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze nel 1993. Con lo scopo di provvedere al rimborso delle imposte a favore dei dipendenti. Con questa formula il contribuente non dovrà più eseguire calcoli e nel caso di presentazione a credito riceverà il rimborso dell’imposta nella busta paga.

A partire dal 2014 è stata introdotta la possibilità di presentare il modello senza sostituto d’imposta. Il contribuente provvederà, quindi, a versare le tasse tramite F24, in caso di presentazione a debito, altrimenti riceverà direttamente dall’Agenzia delle Entrate il rimborso.

Quali sono i soggetti interessati?

Intanto il modello 730 è riservato a chi ha percepito, nell’anno precedente alla presentazione, reddito di lavoratore dipendente, pensione e redditi assimilati. Ancora redditi dei terreni e fabbricati, di capitale, di lavoro autonomo senza partita iva.

In caso in cui il contribuente ha l’obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi, ma non ha i requisiti per la presentazione del modello 730, potrebbe essere necessario impiegare il cosiddetto modello Uni.Co. Chi non possiede immobili o quote di essi, non è interessato dalla procedura.

Rimborso 730 senza sostituto d’imposta: come funziona

L’Agenzia delle Entrate, al rilevare un credito dal modello 730 senza sostituto, effettua il rimborso entro l’anno di presentazione della

Rimborso del modello 730 a Dicembre: come comunicare l’IBAN

Dicembre è il momento in cui avviene il pagamento per chi ha presentato il modello 730 senza sostituto d’imposta, essenziale

Modello 730: cosa fare quando i figli iniziano a lavorare

Gestire la dichiarazione dei redditi quando i figli iniziano a lavorare richiede attenzione ai criteri di essere fiscalmente a carico

Correzioni al Modello 730: scadenze e procedure

Dopo la scadenza del modello 730, è possibile apportare correzioni entro il 25 ottobre utilizzando il modello 730 integrativo, ma

730: Quando arriva il rimborso IRPEF senza sostituto d’imposta?

Scopri quando riceverai il rimborso IRPEF 2023 senza sostituto di imposta e come verificarlo online. I dettagli sulle modalità di

730 integrativo 2023 in scadenza: entro quando presentarlo

Scadenza imminente per il Modello 730 Integrativo: fino al 25 ottobre per apportare correzioni o aggiornamenti alla dichiarazione dei redditi

730: come ed entro quando correggere eventuali errori

La scadenza per la presentazione del modello 730/2023 è il 2 ottobre, ma se si verificano errori nell’indicazione del sostituto

Rimborsi 730/2023: le date dei pagamenti

La presentazione tempestiva del Modello 730 è fondamentale per evitare sanzioni fiscali e garantire la ricezione dei rimborsi. Questo documento

730, comunicazione spese sanitarie: cosa cambia dal 2024

La comunicazione delle spese sanitarie rappresenta un passo fondamentale nella preparazione delle dichiarazioni dei redditi precompilate e fornisce all’Agenzia delle

Rimborso 730 a settembre: quando arriva, conto corrente e scadenze

Chi ha maturato un credito in fase di dichiarazione dei redditi, quanto potrà ricevere il rimborso? L’accredito viene riconosciuto al